PD Ficarolo: “La mancata cittadinanza onoraria a Liliana Segre provoca sconcerto ed amarezza”

PD Ficarolo: “La mancata cittadinanza onoraria a Liliana Segre provoca sconcerto ed amarezza”

Il circolo del PD di Ficarolo si unisce “all’amarezza” espressa dai rappresentanti dell’opposizione in Consiglio comunale a Ficarolo, per il mancato conferimento della cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre, ribadendo che la nostra comunità merita di essere protagonista del nostro tempo come lo è stata fino a vent’anni fa, intercettando tutti gli spunti che valorizzano gli alti valori dell’antifascismo a scapito dell’indifferenza che porta alla violenza e a forme velate di razzismo, coinvolgendo in questo alti esempi di integrità morale.

Il personaggio che, oggi come ieri e come domani, si contraddistingue con la sua vita lastricata di tante sofferenze in gioventù e vissuta ormai da 30 anni con instancabile attivismo, visitando tante scuole per trasmettere alle generazioni più giovani cosa è stato per Lei e per milioni di altre persone l’orrore dei campi di concentramento, per non disperdere mai la MEMORIA di quel tragico periodo, nel vivere la follia del razzismo e per trasmettere il seme della libertà, che non può prescindere dall’essere liberi dall’odio, ma con la memoria, vaccino contro l’indifferenza, a baluardo di pace per il nostro tempo e per il futuro.

Per questo oltre all’ “amarezza” ci resta LO SCONCERTO E LA DISAPPROVAZIONE per i BANALI IMPEDIMENTI che hanno indotto il ns. Sindaco e la sua maggioranza in Consiglio comunale a bocciare questa NOBILE richiesta, dimostrando ancora una volta una grande MIOPIA e ISOLAMENTO al motto di “piccolo è bello” che ormai affligge la Ns. comunità da vent’anni.