Il Polesine riaccoglie le feste de l’Unità di Stienta e Crespino

Il Polesine riaccoglie le feste de l’Unità di Stienta e Crespino

Nonostante le difficoltà del periodo pandemico, ben due Feste de l’Unità si svolgeranno in Polesine dal 5 al 16 agosto.
Dopo un anno di stop ritorna la Festa de l’Unità di Crespino, grazie alla forte volontà del circolo locale e degli storici volontari proponendo serate all’insegna dell’enogastronomia, del gioco della tombola e della musica d’ascolto con grandi orchestre.
Ritorna, dopo il successo dell’edizione del 2020, la Festa de l’Unità provinciale presso la località Zampine del Comune di Stienta.
L’occasione è sicuramente utile a riportare la politica nel territorio polesano, in un periodo comunque difficile segnato dalla pandemia da Covid, ma grazie allo spirito e alla costanza dei tanti volontari possiamo dire che quest’anno potremo assistere a due appuntamenti di qualità” ha commentato il Segretario provinciale Angelo Zanellato.
Le feste si svolgeranno nel massimo rispetto delle norme Covid esattamente come lo scorso anno con, in aggiunta, la richiesta di esibizione del green pass. Nonostante questo aggravio, necessario a tutela della sicurezza di tutti i partecipanti e in linea con quanto viene richiesto con le normali attività di ristorazione e di eventi, vogliamo offrire uno spazio di buon cibo, buona musica e approfondimento politico rispettando la tradizione ma accogliendo tutti i polesani e non che vorranno venire a trovarci.” hanno continuato Manuel Berengan (vice Segretario del PD polesano che ha portato anche i saluti del Coordinatore della Festa di Stienta Fabrizio Fenzi) e Luca Crepaldi segretario del Circolo PD di Crespino.
Nell’ambito della Festa provinciale di Stienta avremo un calendario politico di alta qualità in continuità con quanto sperimentato lo scorso anno. Tra i tanti ospiti presenti citiamo: l’Onorevole e già Ministro Paola De Micheli, il Prof. Andrea Crisanti, il Presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il Senatore Riccardo Nencini che verrà a presentare il suo libro sulla vicenda politica ed umana di Giacomo Matteotti, l’Onorevole Matteo Orfini e l’Onorevole Chiara Gribaudo che sarà accompagnata dai segretari provinciali di CGIL, CISL e UIL. Tutto il programma verrà comunque pubblicato a breve sui nostri canali social” così conclude Stefano Dall’Aglio, membro dell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico.