• Adria – Iniziativa pubblica 19 novembre 2018

  • MALTEMPO, RACCOLTA FONDI DEL PARTITO DEMOCRATICO

    MALTEMPO, RACCOLTA FONDI DEL PARTITO DEMOCRATICO
    3 novembre 2018
    Sarà destinata alle popolazioni del Veneto colpite dal maltempo
    Il partito democratico del Veneto ha deciso di raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dal maltempo nella nostra regione, in particolare nel Bellunese e nel Vicentino ma anche in altre zone del territorio veneto.

    «Domenica 11 novembre saremo in molte piazze della nostra regione con i gazebo in piazza per raccogliere fondi che faremo confluire nel conto corrente aperto dalla Regione del Veneto (gettoni dei consiglieri comunali, iniziative di raccolta e contributi volontari) e discutere con i cittadini del dissesto idrogeologico e delle proposte che mettiamo in campo per farvi fronte», annuncia il segretario regionale del Partito democratico, Alessandro Bisato.

    La solidarietà è importantissima in questa fase, ricorda Bisato. «Dobbiamo tutti essere al fianco delle persone, delle imprese e degli amministratori. La nostra azione come partito non si può esaurire qui. Faremo una proposta in consiglio regionale per dotare il bilancio regionale 2019 di 150 milioni di euro per le manutenzioni ordinarie e straordinarie del Genio civile nelle province».

    A livello nazionale, dice Bisato, «stiamo ragionando con i parlamentari di una serie di emendamenti alla legge di stabilità per destinare almeno 5 miliardi di quelli previsti per il reddito di cittadinanza agli indennizzi e ai ristori delle comunità colpite dal maltempo da un lato e per un piano straordinario di prevenzione del dissesto idrico e geologico dall’altro». L’assistenzialismo non produce sicurezza», afferma il segretario veneto. Invece di dare la paghetta a chi non fa nulla, lo Stato metta in sicurezza il territorio, facendo investimenti strutturali e creando posti di lavoro. Vista l’emergenza e la natura degli interventi, la Commissione europea approverebbe la manovra e, come ha già fatto in occasione del terremoto in Emilia, sarebbe in grado di stanziare fondi propri».

    Infine, come denunciato da un giornale nazionale e da alcuni deputati veneti del Pd, il governo ha congelato un prestito della Banca degli investimenti europea di oltre 800 milioni di euro. «Erano destinati a una serie di lavori di contrasto del dissesto. Solo in Veneto sarebbero finanziati 35 interventi di cui 21 nelle zone colpite dal maltempo in questi giorni», ricorda Bisato, «ora che servono non ci sono. Senza contare che una delle prime azioni del governo giallo verde è stata la soppressione dell’Unità di missione contro il dissesto idrogeologico istituita nella scorsa legislatura. Nell’insieme mi sembrano operazioni di una miopia amministrativa assoluta. Chiedo a tutti i parlamentari veneti, non solo del mio partito, di attivarsi immediatamente per attivare quel prestito e ricostituire l’unità di missione».

  • Convegno “NON AUTOSUFFICIENZA:GLI INSOSTENIBILI COSTI PER LE FAMIGLIE”

    Presentazione del libro bianco sui centri servizi per anziani “NON AUTOSUFFICIENZA:GLI INSOSTENIBILI COSTI PER LE FAMIGLIE”, il giorno:

    martedì 30 ottobre 2018, alle ore 20.45
    presso la Biblioteca comunale
    Via G. Conti, 30 – Lendinara (RO)

    In questa pubblicazione il PD Veneto illustra, dati alla mano, come si è determinato l’alto costo delle rette a carico delle famiglie per inserire un proprio caro in casa di riposo e di chi siano le responsabilità.
    La situazione sempre più difficile in cui si trovano le famiglie, le Ipab e le Amministrazioni comunali, è frutto della mancata riforma del settore e di un immobilismo della Regione che sta portando a conseguenze devastanti per il sistema.
    Il convegno sarà occasione di confronto con sindaci, dirigenti e operatori dei centri servizi per anziani, medici di base, rappresentanti dei sindacati .
    Confidando nella Vs. gradita presenza, cogliamo l’occasione per inviare i nostri più cordiali saluti.

    Graziano Azzalin
    Consigliere Regionale del Veneto

    Traniello Giuseppe Gradassi
    Segretario Provinciale PD

  • ABORTO… Bisato: «La destra a Verona ci riporta al medioevo»

    La posizione ufficiale del Partito Democratico Veneto

    Padova, 5 Ottobre 2018

    «La destra a Verona ci riporta al Medioevo, con una mozione in consiglio comunale che dichiara la città a favore della vita e implicitamente contro le donne». Il segretario regionale del Partito democratico, Alessandro Bisato, è allibito dall’iniziativa della Lega e della maggioranza a Verona la cui enfasi a favore della maternità si esprime auspicando azioni che puntano esclusivamente a limitare la libertà e il diritto di autodeterminazione delle donne.

    «Si tratta di un attacco esplicito alla legge 194», rimarca Bisato e, «mentre in tutto il Veneto i consultori sono sotto dotati in termini di risorse umane e finanziarie, la maggioranza a Verona suggerisce azioni che prevedono il congruo finanziamento a soggetti antiabortisti: limitazione all’uso di anticoncezionali, ostacolo all’accesso alla procreazione assistita e spinta all’obiezione di coscienza, quando è dimostrato che (specie in Veneto) il numero di obiettori impedisce di fatto l’accesso all’aborto».

    Questa, conclude il segretario regionale, «è la posizione ufficiale del Partito Democratico Veneto sulla vicenda al di là di qualsiasi presa di posizione personale».

  • QUALI SERVIZI IL POLESINE CHIEDE AL NUOVO PIANO SOCIO SANITARIO

    Venerdì 21 Settembre 2018 ore 21,00 a Rovigo – Sala della Gran Guardia Piazza Vittorio Emanuele II

    Convegno: QUALI SERVIZI IL POLESINE CHIEDE AL NUOVO PIANO SOCIO SANITARIO.

    Intervengono:
    Stefano Fracasso – Capogruppo PD regione Veneto
    Davide Benazzo – Funzione Pubblica CGIL
    Adriano Benazzato – Segretario Regionale ANAAO
    Francesco Noce – Pres. Federazione Prov. Ordine Medici Chirurghi
    Carlo Cogo – Dirigente FP CISL Padova Rovigo
    Antonio Bombonato – Assemblea Sindaci ASL5

    Coordina:
    Graziano Azzalin – Consigliere Regionale PD

  • Lettera aperta agli iscritti e ai sostenitori del PD

  • Matteo Orfini a Rovigo

  • Chiusura della campagna elettorale di Trecenta- Adria – Porto tolle

  • Mobilitazione in difesa delle istituzioni a Milano Venerdì 1 giugno 2018 alle ore 17,00

    Siete invitate/i assieme a tutti gli iscritti, gli elettori e simpatizzanti a partecipare alla mobilitazione organizzata dal PD Nazionale, in difesa delle istituzioni,

    Venerdì 1 giugno 2018 alle ore 17,00 a Milano in Piazza Duomo.

    In attesa di avere maggiori delucidazioni da parte del PD Regionale Veneto, sulla eventuale disponibilità di pullman, per motivi organizzativi si chiede cortesemente di dare comunicazione dell’eventuale partecipazione sin d’ora alla Segreteria Provinciale, email: pdrovigo@gmail. It – tel. 0425422421, in modo da poter gestire al meglio l’organizzazione dell’evento.

    Nelle prossime ore sarà comunicata l’eventuale scaletta con orari e modalità.

    Grazie a tutti per la collaborazione.

    Il Segretario Provinciale
    Giuseppe Traniello Gradassi

  • GRAVE ATTACCO ALLE ISTITUZIONI E AL SISTEMA COSTITUZIONALE

    GRAVE ATTACCO ALLE ISTITUZIONI E AL SISTEMA COSTITUZIONALE – MARTEDI’ 29 MAGGIO 2018 ORE 20.30 SEDE REGIONALE PARTITO DEMOCRATICO A PADOVA IN PIAZZA DE GASPERI, 28 INCONTRO CON ISCRITTI, SIMPATIZZANTI ELETTORI

    Padova, 27 maggio 2018 – E’ sotto gli occhi di tutti che stiamo vivendo il più grave attacco alle Istituzioni e al sistema costituzionale dall’inizio della Repubblica italiana.

    Esponenti politici spregiudicati stanno fomentando le masse e gettando benzina sul fuoco della battaglia contro lo Stato e il suo primo garante.

    Abbiamo sentito già oggi di consigli comunali non svolti per il rifiuto della maggioranza di sedersi ai propri banchi e di politici che invitano gli amministratori appartenenti alla propria area politica a disconoscere, anche simbolicamente, l’autorità del Presidente della Repubblica.

    Un vero e proprio attacco al sistema che si consuma mentre i risparmi degli italiani vengono bruciati dall’instabilità economica e le prospettive per il futuro si fanno più fosche.

    Il momento è grave e l’azione non è più procrastinabile: bisogna decidere ORA da che parte stare e far sentire forte, chiara e compatta la nostra voce.

    Per questo motivo, in accordo con il presidente dell’assemblea regionale del PD, invitiamo tutti gli elettori e le elettrici a un confronto aperto straordinario sulle possibili iniziative da prendere in difesa dei nostri valori sociali e culturali a vocazione europeista, delle nostre istituzioni e della nostra Costituzione che si terrà domani, martedì 29 maggio 2018 ad ore 20.30 in sede regionale del PD a Padova.

    La democrazia ha bisogno della difesa di tutte e tutti, pertanto contiamo sulla vostra presenza e sul vostro contributo alla discussione e programmazione.

    A tal fine, invitiamo i segretari provinciali e di circolo a diffondere il presente invito a tutti gli iscritti e simpatizzanti.

    Il Segretario
    Luigi Bisato

    Il Presidente dell’assemblea regionale
    Giovanni Tonella

Pagina 1 di 1312345...10...Ultima »