• Il 30 settembre 2018 a Roma una grande manifestazione: “PER L’ITALIA CHE NON HA PAURA”

    Il 30 Settembre il Pd Nazionale ha organizzato a Roma una grande manifestazione: “PER L’ITALIA CHE NON HA PAURA” .
    Per il Pd Veneto verrà organizzato un treno speciale che fermerà a Venezia/Padova/Verona e poi andrà direttamente a Roma con 480 posti disponibili. Orari ed altri particolari non sono ancora disponibili.
    Il tutto sostenuto ed organizzato dal Pd Nazionale che chiede un contributo volontario di ca. 20 euro a partecipante.
    Data l’importanza dell’evento e del momento che il Paese sta vivendo si chiederebbe la massima diffusione e la massima partecipazione possibile.
    Siete quindi pregati sin d’ora di comunicare nominativo e numero degli eventuali partecipanti (da trasmettere al Nazionale ed al Regionale per l’organizzazione), anche di chi provvederà a recarsi a Roma con mezzi propri:
    La Segreteria sarà a disposizione per fornire ulteriori dettagli man mano che arriveranno.
    Ringraziandovi per l’attenzione, vi invio cordiali saluti

    Giuseppe Traniello Gradassi
    Segretario Provinciale PD

  • QUALI SERVIZI IL POLESINE CHIEDE AL NUOVO PIANO SOCIO SANITARIO

    Venerdì 21 Settembre 2018 ore 21,00 a Rovigo – Sala della Gran Guardia Piazza Vittorio Emanuele II

    Convegno: QUALI SERVIZI IL POLESINE CHIEDE AL NUOVO PIANO SOCIO SANITARIO.

    Intervengono:
    Stefano Fracasso – Capogruppo PD regione Veneto
    Davide Benazzo – Funzione Pubblica CGIL
    Adriano Benazzato – Segretario Regionale ANAAO
    Francesco Noce – Pres. Federazione Prov. Ordine Medici Chirurghi
    Carlo Cogo – Dirigente FP CISL Padova Rovigo
    Antonio Bombonato – Assemblea Sindaci ASL5

    Coordina:
    Graziano Azzalin – Consigliere Regionale PD

  • Lettera aperta agli iscritti e ai sostenitori del PD

  • Festa Unità di Ravenna – Prima riunione del Dipartimento Cultura

    Domenica 9 settembre ore 14.30. Spazio Libreria. “Prima riunione del Dipartimento Cultura” organizzata dal Sen. Roberto Rampi, responsabile del Dipartimento Cultura ed editoria. Sono invitati a partecipare i responsabili Cultura regionali, provinciali e di Circolo e gli assessori alla Cultura di Regioni e Comuni.